Liliana Segre a Rondine: ai giovani il testimone della memoria

da | Ott 10, 2020 | News, Settore Alberghiero, Studenti e Genitori, Video | 0 commenti

 

Stamani, 9 ottobre 2020, alla Cittadella della Pace di Rondine*, si è tenuto un incontro-testimonianza straordinario tra alcune centinaia di giovani e Liliana Segre, classe 1930, senatrice a vita, sopravvissuta al campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau, nel quale fu deportata – insieme al padre – nel gennaio del 1944.

Si trattava, per Liliana, dell’ultimo evento pubblico dedicato al racconto della sua drammatica esperienza nella Shoah: un simbolico passaggio di testimone al termine di una trentennale attività di promozione della pace e di trasmissione della memoria alle nuove generazioni in Italia e nel mondo; e una delegazione di 22 studenti e studentesse di 3/4/5 ASV5AAT e 5BEN, accompagnata dal Preside, ing. Alessandro Papini, e dai docenti Claudia Beni, Carmine Cuomo, Marcello De Renzo, Stefano Somigli e Orsola Terracciano, ha partecipato all’emozionante giornata, contribuendo alla realizzazione dell’evento.

Presenti, oltre al fondatore di Rondine Franco Vaccari e al neo-presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, che facevano gli onori di casa, anche Ferruccio De Bortoli, presidente onorario della fondazione Memoriale della Shoah di Milano,  e numerosi rappresentanti delle Istituzioni, diversi dei quali hanno preso la parola (tra questi il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, i Presidenti di Senato e Camera dei Deputati Maria Elisabetta Alberti Casellati e Roberto Fico e la Ministra dell’Istruzione Rosanna Azzolina).

Liliana Segre ha tenuto la parola per poco più di un’ora, in un silenzio di commossa partecipazione collettiva, ripercorrendo le tappe della sua terribile esperienza, soffermandosi su alcuni dettagli e sottolineando aspetti particolarmente toccanti della sua condizione: dal sentirsi invisibile al trovarsi clandestina, ridotta a numero, abbrutita e indurita dalla lotta per la sopravvivenza; dal primo sentore di primavera, nel 1945, durante la “marcia della morte” in fuga d Auschwitz, ai ritrovare i primi sguardi di pietà e solidarietà da parte di prigionieri francesi, con la speranza di un’imminente liberazione ad opera dell’Armata Rossa.

Particolarmente forte il quadro finale, tratteggiato con nitidezza di dettagli visivi e lo spessore di una consapevolezza maturata attraverso la sua lunga vita: l’immagine del crudele ufficiale nazista inerme, che si spoglia dei vestiti e della pistola di fronte a lei per sfuggire ai soldati sovietici, e quella rivoltella a terra che Liliana sceglie di non raccogliere e non usare contro di lui per vendicarsi: “Io ho scelto la vita e sono diventata libera” e “non ho mai perdonato, né dimenticato, ma ho imparato a non odiare” sono le parole con le quali chiude il suo intervento. Tutti in piedi in un lunghissimo applauso riconoscente, che rende sonoro il “Grazie Liliana” a caratteri enormi con il quale i giovani di Rondine, provenienti da tanti Paesi in conflitto nel mondo, e quelli delle scuole toscane che hanno avuto il privilegio di esseri presenti, hanno accolto e salutato questa straordinaria testimone.

Il video con il discorso integrale di Liliana Segre è disponibile al seguente link.

————————————————————————————

  • Rondine è un’’organizzazione fondata nel 1988  dallo psicologo Franco Vaccari, con sede nel borgo medievale aretino dal quale prende il nome; Rondine “si impegna per la riduzione dei conflitti armati nel mondo e la diffusione della propria metodologia per la trasformazione creativa del conflitto in ogni contesto”.

 

Testo a cura di Marco Picchianti – Redazione Vasari

Liliana Segre: l’integrale dell’ultimo discorso pubblico ai giovani di Rondine

Istituto d'Istruzione Superiore "Giorgio Vasari"

Segreteria

Piazza Caduti di Pian d'Albero, 30 - 50063 Figline e Incisa Valdarno (FI)
Tel.: +39 055 95 20 87
Fax: +39 055 95 36 76
mail: fiis01100b@istruzione.it PEC: fiis01100b@pec.istruzione.it
Codice meccanografico: FIIS01100B
Codice fiscale: 94012140482
Fatturazione elettronica: UFBTFA

Note Legali

ISIS GIORGIO VASARI | Figline e Incisa Valdarno (FI)

© 2018 ISIS GIORGIO VASARI - Template configurato sul tema accessibile EduTheme V.2.0.0

Seguici su: instagramyoutubefacebook